Enter your keyword

Tradizioni da non perdere… I morticini e la frutta martorana

Tradizioni da non perdere… I morticini e la frutta martorana

Tradizioni da non perdere… I morticini e la frutta martorana

Il 2 novembre dopo il giorno dei Santi, si festeggiano i defunti, in sicilia tale festività è conosciuta come il giorno dei morti;

Secondo la tradizione i genitori nella notte tra 1 e il 2 novembre regalano dolci e giocattoli ai bambini lasciandoli sul comodino o sotto il cuscino, dicendo che sono stati portati dalle anime dei parenti defunti.

Il bambino così ha la consapevolezza che i cari defunti sono ancora vivi oltre la morte e che vegliano sui loro familiari.

I dolcetti tipici siciliani per questa festività sono due: i morticini e i frutti di martorana

 

Ricetta frutta martorana

  1. 1kg di mandorle pelate
  2. 1kg di zucchero
  3. 200g di glucosio
  4. coloranti alimentari q.b.
  5. gomma arabica per alimenti q.b.

Preparazione:

  • Pelate le mandorle,
  • trituratele in un mortaio aggiungendo poco alla volta lo zucchero non più di 250g dell’intero quantitativo.
  • Raccogliete la farina e aggiungete 150g di glucosio o il miele.
  • In un tegame lasciate fondere il glucosio con lo zucchero rimanente
  • lasciate cuocere per due minuti circa.
  • Versate lo sciroppo ottenuto sulle mandorle pestate e mescolate accuratamente per evitare la formazione di grumi.
  • Lasciate freddare su un tagliere di silicone o una spianatoia inumidita.
  • Quando l’impasto della frutta martorana sarà freddato avvolgetelo in pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per un’oretta.
  • Successivamente passate a creare la forma della frutta o degli ortaggi che preferite,
  • poiché l’impasto a contatto con il calore delle mani tenderà a sfaldarsi facilmente lavorate in fretta e lasciate riposare nuovamente in frigo per una decina di minuti quando ottenuta la forma preferita;
  • dipingete con i coloranti alimentari e lasciate asciugare completamente.
  • Infine lucidate con la gomma arabica alimentare.

Ricetta morticini o ossa di morto

  1. 600 grammi di zucchero
  2. 500 g di farina
  3. 150 ml di acqua
  4. Un cucchiaino di chiodi di garofano
  5. Un cucchiaino di cannella

PROCEDIMENTO:

In un pentolino portate ad ebollizione l’acqua , appena bolle spegnete la fiamma e aggiungete lo zucchero mescolando con un cucchiaio otterrete una sorta di sciroppo

Impastate la farina e le spezie con l’acqua e lo zucchero fino ad ottenere un impasto liscio ma ben solido, Io vi consiglio di utilizzare la planetaria.

Sul piano infarinato formate un filoncino e tagliate dei tronchetti di dimensioni di circa 3 cm ciascuna.

Potete decorare i biscotti pogiando sulla superficie il dorso di una forchetta, ricordate la forma che darete resterà durante la cottura

Sistemate i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno e lasciate asciugare i biscotti nel forno spento con la luce accesa per un giorno.  Oppure potete ricoprirli con un velo e porre al sole ad asciugare per tre giorni. I biscotti sono pronti quando diventano bianchissimi

Infornate a 180° per 15 minuti        ( mettete i biscotti distanti tra di loro)

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *